giovedì 8 settembre 2011

Skolebrød



Prima di tutto cosa sono gli skolebrød? 
Sono dei deliziosi dolci con crema alla vaniglia e glassa di cocco di cui mi sono innamorato questa estate in Norvegia. Si trovano in tutti i forni o pasticcerie, da Oslo a Kirkenes, nel profondo nord.
La mattina a colazione sono diventati insostituibili.
E allora, bando alle ciance, ecco le dosi:

Dose per 30 skolebrød.

150 g. di burro
7 dl di latte
15 g. di lievito fresco
200 g. di zucchero
1 kg. di farina
un pizzico di cardamomo 

Ripieno:
1 l. di latte
10 rossi d'uova
6-7 cucchiai di zucchero 
1 stecca di vaniglia
6 cucchiai di maizena

Glassa: 
acqua, zucchero a velo, cocco tritato.



Sciolgo il burro in una pentola e aggiungo il latte mantenendolo a 37 gradi circa (sennò si rovina il lievito). Amalgamo il lievito e aggiungo lo zucchero e la farina. Lavoro l'impasto fino a quando non si attacca più alle dita. Copro il preparato con un canovaccio e aspetto finchè raddoppia.




Quando l'impasto è pronto lo divido in 30 pezzi, che devono venire rotondi e un pò schiacciati in alto. Li sistemo su una placca da forno ad un pò di distanza l'uno dall'altro e li copro di nuovo con un telo finchè non diventano soffici.
Intanto preparo la crema di vaniglia.
Scaldo il latte in un pentolino con la stecca di vaniglia e i semi che prima ho tolto. In un'altra ciotola mescolo i rossi d'uova, lo zucchero e la maizena. Quando il latte bolle, aggiungo un terzo del latte nella ciotola e spengo.
Amalgamo e poi aggiungo il restante latte. Dopo rimetto il preparato nella pentola e lo faccio andare a fuoco basso, continuando a girare finchè non diventa cremoso.


Prendo le bolle di pasta e faccio un piccolo scavo al centro dove sistemo la crema e metto in forno caldo a 230° per 12-15 minuti.
Se gli skolebrød diventano troppo scuri nel forno li copro con un'altra placca.
Quando sono pronti li faccio riposare ed intanto preparo la glassatura. In una ciotola metto un pò d'acqua e sciolgo un pò di zucchero a velo. Spalmo la glassa sulle bolle e poi le spolvero con del cocco tritato.
Se ne preparate tanti vi ricordo che gli skolebrød possono essere congelati.





Con questa ricetta partecipo al contest "Riaccendiamo il forno 

20 commenti:

  1. Che buoni che saranno!! Sono molto appetitosi: certamente da rifare.
    complimenti e buona serata!

    RispondiElimina
  2. Che bontà...congelati da cotti???
    ciao loredana

    RispondiElimina
  3. @Agata: grazie e spero ti piacciano..
    @Loredana: certo, da cotti. Sono una bontà fantastica..

    RispondiElimina
  4. ciaoo grazie per la visita!!!questo dolce mi ispira parecchio!!! l'idea di congelarli per averne qualcuno quando si ha voglia di qualcosa di buono ma non c'è il tempo di preparare mi piace tanto e la uso spesso anche io.. congelo anche i muffin!

    RispondiElimina
  5. ciao Debora, provali e poi aspetto un tuo commento.. :-)

    RispondiElimina
  6. ho l'impressione che ci farei una mega colazione con quelli,me li segno!

    RispondiElimina
  7. così non vale, però!!!tra l'altro poi è un dolce che non conosco così mi ispira ancora di più!!!

    RispondiElimina
  8. Mamma mia che delizia..bravissimo!!!;-))
    Ciao felice week end*

    RispondiElimina
  9. Non ti chiedo neanche se questo dolci si possono congelare.... credo proprio che abbiano vita breve!!!
    Buona domenica!

    RispondiElimina
  10. Oddio che meravigliaaaaaaa!!!!!!! Mi segno immediatamente la ricetta! Vado matta per questi dolci, anche se ingrasso solo a guardarli! :-)

    RispondiElimina
  11. scopro ora il tuo blog e rimango folgorata da questi dolci, sono veramente splendidi!! Complimenti !!!

    RispondiElimina
  12. uff!!!! ma io dovrei stare a dieta!!!!!!Va bhe la dieta inizia settimana prossima.....me ne passi uno?????

    RispondiElimina
  13. Buona giornata a tutti e grazie per i complimenti!

    @stefy: eccone uno per te appena sfornato.. ciao!

    RispondiElimina
  14. Immagino il sapore ed il profumo di questi meravigliosi dolcetti! Ciao a presto

    RispondiElimina
  15. Azzannati la mattina...niente male, bravo

    RispondiElimina
  16. Grazie per questa splendida e golosa ricetta, la copio subito, li adoro!!!!!

    RispondiElimina
  17. @ciao pellegrine a presto anche a voi!
    @soffio, grazie per averli provati..
    @speedy provali, sono fantastici!

    RispondiElimina
  18. Ti sono venuti una meraviglia, e con il trucco del congelamento non ci sono scuse per non provarli subito!

    RispondiElimina
  19. @arabafelice: grazie del complimento, detto da te è un onore.. :-)

    RispondiElimina
  20. Potrei diventarne dipendente!

    RispondiElimina